La crudele pratica dei combattimenti tra cani

Un combattimento di cani è un'attività cruenta organizzata a fini di intrattenimento che mette di fronte due cani allevati a tale scopo.

LEGISLAZIONE
20. Dec 2018
234 visualizzazioni
La crudele pratica dei combattimenti tra cani

Un combattimento di cani è un'attività cruenta organizzata a fini di intrattenimento che mette di fronte due cani allevati a tale scopo.
Seppur sia una pratica illegale in tutti i paesi occidentali, in altri come Afghanistan e Cina è una pratica purtroppo molto popolare con scontri che terminano spesso con la morte di uno dei due animali, ucciso dal vincitore o per sfinimento a causa delle ferite riportate.
La tendenza alla dominanza di molte specie (pitbull, rottweiler, bullterrier, american bulldog, mastino e dogo argentino le razze più “gettonate”) ha fatto si che l’uomo da sempre si sia tristemente ingegnato ad organizzare a proprio piacimento lotte e combattimenti tra cani lucrando sulle relative scommesse

Esistono ancora combattimenti clandestini tra cani?

Purtroppo, per quanto la legge possa punire questa barbara pratica, ciò non ha impedito che spopolasse il triste fenomeno dei combattimenti clandestini
Nonostante in Italia le origini del fenomeno risalgono addirittura al termine dell’Età del Bronzo, è in tempi relativamenti recenti che il fenomeno ha assunto rilevanza nazionale.
Le città che in Italia più si sono distinte nel drammatico fenomeno,a partire dai primi anni 90, sono state in modo particolare Palermo e Napoli.

Nel capoluogo siciliano uno dei primissimi documenti di cronaca relativi ai combattimenti tra cani, fu pubblicato dal settimanale “Epoca” ed era relativo ad incontri che si tenevano in un edificio scolastico in stato di abbandono nel quartiere Borgo Nuovo.
I racconti che iniziarono a girare, erano tutti tremendi. Cani tenuti al buio e a digiuno, chiusi nei sacchi  o in piccole gabbie e bastonati, alimentati con gatti ed altri cani, feriti.

Fu merito delle associazioni animaliste essere riusciti a sollevare il problema portandolo alla ribalta della cronaca facendo in modo che gli interventi delle Forze dell’Ordine arrivassero da li a poco.

Quali leggi difendono i cani dai combattimenti clandestini?

In Italia, in base alla Legge 20 luglio 2004, n. 189, articolo 1, chiunque organizza combattimenti tra animali è punito con la reclusione da 1 anno a 3 anni e con la multa da 50 000 euro a 160 000 euro.
Nello specifico,Il primo comma dell’articolo 544 – quinquies c.p. prevede una sanzione delittuosa per chi “promuove, organizza o dirige combattimenti o competizioni non autorizzate tra animali che possono metterne in pericolo l’integrità fisica”. Ciò vuol dire che la pena si applica a tutti coloro che determinano, provocano, preparano, danno inizio, guidano e disciplinano un tale evento. Manca un’esplicita previsione per “chi partecipa” o “assiste”, ma ciò non vuol dire che tali condotte siano impunite:basti pensare agli articoli 110 (Pena per coloro che concorrono nel reato) e 416(Associazione per delinquere) del codice penale
L’Osservatorio Nazionale Zoomafia LAV da sempre si batte per contrastare concretamente questo fenomeno e proprio per questo motivo ha attivato un numero di telefono dedicato “SOS COMBATTIMENTI” 06.4461206
SOS COMBATTIMENTI non è un numero di pronto intervento ma un servizio che permette di raccogliere segnalazioni per tracciare una mappa del fenomeno e favorire l’attivazione di inchieste o sequestri di animali come prevede il Codice Penale.

 

Commenti

Nessun commento è stato aggiunto a questo post

Aggiungi un commento

Devi essere registrato per aggiungere un nuovo commento
Categorie
ALLEVAMENTI
Professionale, Amatoriale, Privato
SALUTE
Scelta veterinario, Vaccini, Malattie comuni
ALIMENTAZIONE
Cibi consentiti, cibi Vietati, Dieta
CORSI
Addestrare un cane, condurre un cane, Dog sitter, Agonismo
TOELETTATURA
Ordinaria, da gara, pelo corto, pelo lungo
LEGISLAZIONE
Leggi cinofilia, Viaggiare con il cane, Trasportare il cane, Diritto di monta, Pedigree
EXPO'
Cosa sono, chi li organizza, Qualifiche (Cacib ecc ecc )
RAZZE
Elenco razze, Standard, caratteristiche, impiego
NON TUTTI SANNO CHE
Notizie canine non ricomprese nelle categorie specifiche.
Commentato di recente